Indietro

Garofano consigli per la cura

Un nuovo mese porta una nuovo Fiore del Mese. Questo maggio, mettiamo in primo piano il bellissimo garofano, il cui nome botanico è Dianthus caryophyllus. Questo fiore, che a volte diffonde un profumo soave, in origine era disponibile solo in un acceso colore viola rosato ma oggi è offerto in numerosi altri colori, tra cui il rosso, il giallo, il verde e il bianco. E' probabilmente nativo del Mediterraneo ma le origini esatte sono sconosciute. Attualmente, la Colombia è il principale produttore di garofani al mondo.

I garofani sono suddivisi in fiore semplice e spray, che riuniscono fino a cinque fiori su uno stelo. Le foglie hanno una lunghezza fino ai 15 cm e colori che variano dal verde-grigio al grigio-blu. Come molti fiori, il garofano ha diversi valori simbolici. In molte culture rappresenta l'amore mentre in alcune nazioni la varietà a fiore rosso è emblema del socialismo e del movimento dei lavoratori.

Garofano consigli per la cura

I garofani sono fiori particolarmente durevoli, a condizione che siano stati sottoposti al corretto trattamento post-raccolta presso il floricoltore. La maggior parte dei floricoltori olandesi esegue questo trattamento per assicurare una lunga durata. Ci sono comunque degli accorgimenti da prendere per godersi il più a lungo possibile questi fiori:

  • All'acquisto dei garofani è importante controllare che gli stami non siano visibili. La presenza di stami visibili indica che i fiori non hanno ricevuto un trattamento adeguato e che non avranno una lunga vita in vaso.
  • Il garofano è estremamente sensibile all'etilene; tenete i fiori lontano dal cesto della frutta!
  • Accorciate gli steli di 2-5 cm con un coltello o cesoie pulite e affilate. 
  • Collocate i fiore in un vaso pulito con acqua fresca e nutrimento per fiori.
  • Tenete i fiori lontano dalle correnti d'aria, dalle fonti di calore e dal sole diretto.